Home > Bollettini > Uno studio sulle piogge

Le descrizioni particolareggiate della voluminosa opera L’Evangelo come mi è stato rivelato sono diventate per gli studiosi una mole di informazioni di varia natura sulla Palestina del tempo in cui visse Gesù di Nazareth. Luoghi e personaggi, usi e costumi, perfino dati astronomici e climatici, oltre al contributo specificamente esegetico che illumina e chiarisce il racconto dei Vangeli canonici, vengono passati al vaglio di approfondite ricerche con sorprendenti risultati di veridicità.
Lo studio più recente è apparso sul numero 44 (gennaio 2017) della rivista “Scienze e Ricerche” sotto il titolo: Finzione letteraria o antiche osservazioni astronomiche e meteorologiche nell’opera di Maria Valtorta? Ne sono autori Emilio Matricciani del Politecnico di Milano, Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria, e Liberato De Caro del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Cristallografia, Bari. La particolarità dello studio, che occupa le prime sedici pagine della rivista ed è corredato di schemi e tabelle, sta nel mettere a confronto la presenza di pioggia, che la Valtorta registra nella narrazione delle sue visioni, con i dati statistici dell’Istituto Meteorologico Israeliano. Il risultato stupefacente della corrispondenza tra i dati forniti dalla narrazione valtortiana e i dati scientifici porta ad immaginare che un attento osservatore, vivente in quell’epoca, abbia annotato con esattezza storica perfino i fenomeni piovosi nel racconto della vita di Gesù. Riman978-88-7987-212-6e da chiedersi, per la scienza, come abbia potuto farlo Maria Valtorta, dal momento che i dati da lei forniti, riscontrati come veritieri, non sono riconducibili né alla sua fantasia né alle sue conoscenze scientifiche.
978-88-7987-243-0Lo studio sulle piogge può essere considerato come un’appendice che Liberato De Caro, questa volta in collaborazione con Emilio Matricciani, ha voluto aggiungere alla sua indagine storica su Gesù attraverso l’Astronomia nell’opera di Maria Valtorta. Con il titolo I cieli raccontano ne abbiamo pubblicato i primi due volumi. Il primo volume è di 400 pagine (euro 22,00). Il secondo volume è di oltre 500 pagine (euro 24,00). Un terzo volume potrebbe uscire entro l’anno.
978-88-7987-174-7Più vasta come campo d’indagine, poiché abbraccia varie branche del sapere, è la ricerca che sta conducendo con passione Jean-François Lavère, pubblicata in Francia nella ling978-88-7987-273-7ua originale. Di essa abbiamo curato l’edizione italiana dei primi due volumi dal titolo L’enigma Valtorta. Il primo volume è di 300 pagine (euro 21,00). Il secondo volume è di oltre 600 pagine (euro 29,00).
La peculiarità di esegesi evangelica dell’opera valtortiana, che trova anch’essa un fondamento di storicità negli studi di Lavère e di De Caro, è messa in luce nel libro di Emilio Pisani intitolato Quello che i Vangeli non dicono (300 pagine, euro 22.00). È un’antologia di trenta temi evangelici (fatti e detti dei quattro Vangeli canonici) che l’opera di Maria Valtorta aiuta a comprendere nella loro pienezza attraverso il racconto della vita terrena di Gesù.978-88-7987-275-1

Bollettini